• Silvia Tonietti

Medito e arrivano ancora più pensieri! Come è possibile?

Ti è capitato di decidere di meditare, per ricercare pace e silenzio, ma nonostante tu abbia predisposto tutto per poter praticare, la mente ha continuato a vagare?

E' normale che arrivino pensieri durante la Meditazione?

La mente per sua natura è attiva, attraversata da innumerevoli pensieri.

Quindi si, è normale essere attraversati dai pensieri più diversi e svariati, o lo stesso pensiero che diventa ripetitivo.


Come fare in questo caso?

La meditazione può proseguire anche se ci sono dei pensieri.

Può aiutarci dare alla mente un elemento su cui focalizzarsi, come ad esempio il respiro: ogni volta in cui ci si renderà conto di essersi distratti si ritornerà all'osservazione del respiro provando a mantenere un atteggiamento di accoglienza verso quello che si presenta ed emerge senza seguire l'impulso di rimanere intrappolati nel contenuto dei pensieri, né facendosene coinvolgere, né lottando contro di questi.


E' la meditazione che induce il sorgere dei pensieri?

A volte si pensa che sia la meditazione ad aumentare l'attività mentale, può essere invece che i pensieri siano già presenti e numerosi dentro di noi, ma presi dalle varie attività quotidiane non ne siamo consapevoli, ce ne rendiamo conto solo nel momento in cui proviamo a fermarci per entrare in meditazione.


E se sono i rumori la fonte di distrazione?

Se sono i rumori la fonte di distrazione possiamo utilizzare lo stesso approccio adottato nei confronti dei pensieri. I rumori fanno parte della realtà che ci circonda, accettandoli senza lasciare che l'attenzione venga trascinata via, né respingendoli con forza o irritandoci per la loro esistenza, possiamo entrare in meditazione provando a rimanere con quello che c'è nel momento attuale.


MEDITA CON ME! CONTATTAMI PER UNA PROVA!

www.silviatonietti.com/meditazione



27 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti